Nuove Acque: si prende cura dell'acqua

NUOVA ARTICOLAZIONE TARIFFARIA

LA STRUTTURA TARIFFARIA DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO IN VIGORE AL 01/01/2016

La nuova articolazione approvata dall'AIT, che la Società applicherà a partire dal 1/1/2016 è stata elaborata per uniformare la struttura dei corrispettivi sul territorio della Regione Toscana e tiene conto delle indicazioni del Metodo tariffario idrico MTI di cui alla delibera approvata dall'AEEGSI nr. 643 del 2013 con cui sono stati definiti i seguenti principi:
  1. Quota fissa parametrizzata, in base al numero dei servizi;
  2. distinzione delle quote variabili per ciascun servizio ed in particolare che:
    1. la quota variabile di fognatura è applicata ai consumi e non modulata per scaglioni;
    2. la quota variabile di depurazione è applicata ai consumi e non modulata per scaglioni;
  3. la quota variabile dell'acquedotto applicata ai consumi deve essere modulata in massimo quattro scaglioni con la presenza di una fascia agevolata, fissato a 30 metri cubi, per le sole utenze domestiche;
La nuova articolazione tariffaria prevede le seguenti categorie di utenza: Conseguentemente a partire dal 01 gennaio 2016 l'uso industriale e quello commerciale/artigianale saranno inseriti nell'uso produttivo piccolo quantitativo e grande quantitativo in base ai consumi rilevati nel passato. Altra importante novità è rappresentata dall'introduzione della categoria denominata "Allevamento" oltre alla categoria residuale "Altro" che è stata definita per le bocche antincendio.


Domestica Residente

Alla categoria domestica residente, che continuerà ad essere applicata sulla base degli stessi criteri del passato, sono stati apportati i seguenti interventi:
  1. Determinazione per il servizio acquedotto di quattro scaglioni tariffari suddivisi in base ai metri cubi:
    • 0-30 agevolata
    • 31-100 base
    • 101-200 prima eccedenza
    • Oltre 200 seconda eccedenza.
  2. Quota Fissa suddivisa in "Quota fissa per acquedotto", "Quota fissa per fognatura" e "Quota fissa per depurazione". Conseguentemente la quota fissa varia in funzione dei servizi attivi per ciascun utente;
  3. Unico scaglione tariffario, sia per il servizio di fognatura sia per il servizio di depurazione.

Tariffe in vigore dal 1° maggio 2016

Tariffa Uso Domestico Residente
Scaglioni da 0 a 30 da 31 a 100 da 101 a 200 oltre 200 Quota Fissa
Acqua  € 0,200000  € 1,387384  € 1,648409  € 5,145201  € 21,347303
Fognatura  tutto il consumo € 0,936709   € 13,440247
Depurazione  tutto il consumo € 0,387553   € 4,862288

Tariffe applicate nel primo e nel secondo bimestre del 2016

Tariffa Uso Domestico Residente
Scaglioni da 0 a 30 da 31 a 100 da 101 a 200 oltre 200 Quota Fissa
Acqua  € 0,210000  € 1,456753  € 1,730829  € 5,402461  € 22,414668
Fognatura  tutto il consumo € 0,983544   € 14,112259
Depurazione  tutto il consumo € 0,406931   € 5,105402


Domestica Residente Agevolata

L'articolazione tariffaria approvata dall'AIT, conferma la presenza di una tariffa specifica per gli utenti agevolati che per il 2016, mantiene la stessa struttura della tariffa Domestica Residente, con i corrispettivi per gli scaglioni acquedotto fognatura e depurazione dimezzati rispetto a quelli della tariffa Domestica Residente, come da tabella sotto riportata.

Tariffe in vigore dal 1° maggio 2016

Tariffa Uso Domestico Agevolato
Scaglioni
da 0 a 30
da 31 a 100
da 101 a 200
oltre 200
Quota Fissa
Acqua  € 0,100000  € 0,693691  € 0,824204  € 2,5726 € 21,347303
Fognatura tutto il consumo € 0,468354  € 13,440247
Depurazione tutto il consumo € 0,193776  € 4,862288

Tariffe applicate nel primo e nel secondo bimestre del 2016

Tariffa Uso Domestico Agevolato
Scaglioni
da 0 a 30
da 31 a 100
da 101 a 200
oltre 200
Quota Fissa
Acqua  € 0,105000  € 0,728377  € 0,865415  € 2,701231  € 22,414668
Fognatura tutto il consumo € 0,491772   € 14,112259
Depurazione tutto il consumo € 0,203465   € 5,105402


In base al regolamento vigente approvato dall'Ente d'Ambito, possono accedere a tale profilo tariffario gli Utenti residenti con un reddito ISEE non superiore a € 8.030,00.

Tale classe tariffaria è valida fino alla fine del 2016; successivamente, a partire dal 01 gennaio 2017, con l'entrata in vigore del nuovo Regolamento sulle Utenze Deboli approvato dall'AIT, le agevolazioni saranno concesse in base al nuovo Regolamento.


Domestica Non Residente

La tariffa domestica non residente continuerà ad essere applicata agli stessi utenti che nella precedente articolazione si trovavano in detta categoria. All'articolazione riportata in tabella sono stati apportati i seguenti interventi:
  1. Determinazione per il servizio acquedotto di tre fasce di consumo suddivise in base ai metri cubi:
    • 0-80 base;
    • 81-200 prima eccedenza;
    • Oltre 200 seconda eccedenza.
  2. Quota Fissa suddivisa in "Quota fissa per acquedotto", "Quota fissa per fognatura" e "Quota fissa per depurazione". Conseguentemente la quota fissa varia in funzione dei servizi attivi per ciascun utente;
  3. Unico scaglione tariffario sia per il servizio di fognatura sia per il servizio di depurazione.

Tariffe in vigore dal 1° maggio 2016

Tariffa Uso Domestico Non Residente
Scaglioni da 0 a 80 da 81 a 200 oltre 200 Quota Fissa
Acqua   € 2,365501   € 2,897619 € 4,415953   € 77,903800
Fognatura tutto il consumo € 0,936709     € 30,239190
Depurazione   tutto il consumo € 0,387553     € 13,615860

Tariffe applicate nel primo e nel secondo bimestre del 2016

Tariffa Uso Domestico Non Residente
Scaglioni da 0 a 80 da 81 a 200 oltre 200 Quota Fissa
Acqua  € 2,483776  € 3,042500  € 4,636751  € 81,798990
Fognatura  tutto il consumo a € 0,983544   € 31,751150
Depurazione  tutto il consumo a € 0,406931   € 14,296653


Pubblica

La nuova articolazione tariffaria conserva la categoria pubblica prevedendo, come da tabella, quanto segue:

  1. Determinazione per il servizio acquedotto di una sola fascia tariffaria;
  2. Quota Fissa suddivisa in "Quota fissa per acquedotto", "Quota fissa per fognatura" e "Quota fissa per depurazione". Conseguentemente la quota fissa varia in funzione dei servizi attivi per ciascun utente;
  3. Unico scaglione tariffario sia per il servizio di fognatura sia per il servizio di depurazione.

Tariffe in vigore dal 1° maggio 2016

Tariffa Uso Pubblico
Scaglioni tutto il consumo Quota Fissa
Acqua € 1,741171   € 41,808463
Fognatura   € 0,936709     € 26,322581
Depurazione   € 0,387553     € 9,522739

Tariffe applicate nel primo e nel secondo bimestre del 2016

Tariffa Uso Pubblico
Scaglioni tutto il consumo Quota Fissa
Acqua  € 1,828230  € 43,898886
Fognatura  € 0,983544   € 27,638710
Depurazione  € 0,406931   € 9,998876


I criteri per l'applicazione della categoria pubblica restano quelli individuati con la delibera nr. 5 del 29 settembre 2006, dall'allora A.A.T.O. nr. 4 Alto Valdarno, nella quale è stato stabilito che rientrano nell'ambito della categoria pubblica gli enti pubblici e gli enti/associazioni private/fondazioni che svolgono una funzione sociale senza fini di lucro, fra i quali, a titolo meramente esemplificativo, ricordiamo:
  • ospedali pubblici
  • associazioni
  • sedi di partiti
  • sindacati
  • cooperative sociali
  • fondazioni
  • sedi di quartieri
  • confraternite
  • oratori
  • pro-loco…….

Allevamento

L'AIT ha introdotto questa nuova categoria di utenza da applicare agli utenti che svolgono esclusivamente l'attività di allevamento:

L'articolazione riportata in tabella prevede la seguente disciplina:
  1. Determinazione per il servizio acquedotto di due fasce di consumo suddivise in base ai metri cubi:
    • 0-50 base;
    • Oltre 50;
  2. Quota Fissa suddivisa in "Quota fissa per acquedotto", "Quota fissa per fognatura" e "Quota fissa per depurazione". Conseguentemente la quota fissa varia in funzione dei servizi attivi per ciascun utente;
  3. Unico scaglione tariffario sia per il servizio di fognatura sia per il servizio di depurazione.

Tariffe in vigore dal 1° maggio 2016

Tariffa Uso Allevamento
Scaglioni da 0 a 50 oltre 50 Quota Fissa
Acqua € 1,387384 € 1,741171   € 83,316906
Fognatura   tutto il consumo € 0,936709     € 50,633506
Depurazione   tutto il consumo € 0,387553     € 18,563792

Tariffe applicate nel primo e nel secondo bimestre del 2016

Tariffa Uso Allevamento
Scaglioni da 0 a 50 oltre 50 Quota Fissa
Acqua  € 1,456753  € 1,828230   € 87,482751
Fognatura  tutto il consumo a € 0,983544    € 53,165181
Depurazione  tutto il consumo a € 0,406931    € 19,491982



Altro

Nella categoria Altro, rientrano le utenze che nella precedente struttura tariffaria erano classificate nella categoria "bocche anti-incendio". Con la nuova struttura viene adottata:
  1. Una sola fascia per il servizio acquedotto;
  2. Quota Fissa suddivisa in "Quota fissa per acquedotto", "Quota fissa per fognatura" e "Quota fissa per depurazione". Conseguentemente, la quota fissa varia in funzione dei servizi attivi per ciascun utente;
  3. Unico scaglione tariffario sia per il servizio di fognatura sia per il servizio di depurazione.

Tariffe in vigore dal 1° maggio 2016

Tariffa Uso Altro
Scaglioni tutto il consumo Quota Fissa
Acqua € 1,495906   € 46,085985
Fognatura   € 0,936709     € 29,015704
Depurazione   € 0,387553     € 10,497032

Tariffe applicate nel primo e nel secondo bimestre del 2016

Tariffa Uso Altro
Scaglioni tutto il consumo Quota Fissa
Acqua  € 1,570701   € 48,390284
Fognatura   € 0,983544    € 30,466489
Depurazione   € 0,406931    € 11,021884



Produttive

L'AIT con la nuova articolazione ha introdotto due strutture dei corrispettivi per le attività produttive, una per piccoli quantitativi fino a 500 mc ed una per grandi quantitativi consumi maggiori di 500 mc.

Conseguentemente a partire dal 01 gennaio 2016, le categorie tariffarie "Commerciale/Artigianale/Servizi" e "Industriali", saranno sostituite dalle due categorie, in funzione dei metri cubi, come di seguito riportato:
  • "produttivi piccoli quantitativi" al di sotto di 500 mc;
  • "produttivi grandi quantitativi" sopra i 500 mc.
L'articolazione varia a seconda della categoria tariffaria; per gli Utenti che saranno classificati nella categoria Produttivi piccoli quantitativi sarà vigente la seguente disciplina:
  1. Determinazione per il servizio acquedotto di tre fasce di consumo suddivise in base ai metri cubi:
    • 0-200 base;
    • 201-500 prima eccedenza;
    • Oltre 500 seconda eccedenza.
  2. Quota Fissa suddivisa in "Quota fissa per acquedotto", "Quota fissa per fognatura" e "Quota fissa per depurazione". Conseguentemente la quota fissa varia in funzione dei servizi attivi per ciascun utente;
  3. Unico scaglione tariffario sia per il servizio di fognatura sia per il servizio di depurazione.

Tariffe in vigore dal 1° maggio 2016

Tariffa Uso Produttivo piccoli quantitativi
Scaglioni da 0 a 200 da 201 a 500 oltre 500 Quota Fissa
Acqua   € 3,040465 € 4,336233   € 4,591306   € 83,316906
Fognatura   tutto il consumo € 0,936709   € 50,633506
Depurazione   tutto il consumo € 0,387553     € 18,563792

Tariffe applicate nel primo e nel secondo bimestre del 2016

Tariffa Uso Produttivo piccoli quantitativi
Scaglioni da 0 a 200 da 201 a 500 oltre 500 Quota Fissa
Acqua  € 3,192488  € 4,553045  € 4,820871  € 87,482751
Fognatura  tutto il consumo a € 0,983544   € 53,165181
Depurazione  tutto il consumo a € 0,406931   € 19,491982



Per la categoria "Produttivi grandi quantitativi" sopra i 500 mc, l'AIT ha previsto la seguente articolazione:
  1. Una sola fascia per il servizio acquedotto;
  2. Quota Fissa suddivisa in "Quota fissa per acquedotto", "Quota fissa per fognatura" e "Quota fissa per depurazione". Conseguentemente la quota fissa varia in funzione dei servizi attivi per ciascun utente;
  3. Unico scaglione tariffario sia per il servizio di fognatura sia per il servizio di depurazione.

Tariffe in vigore dal 1° maggio 2016

Tariffa Uso Produttivo grandi quantitativi
Scaglioni tutto il consumo Quota Fissa
Acqua   € 2,428290   € 302,811959
Fognatura   € 0,936709   € 285,911925
Depurazione   € 0,387553   € 258,617158

Tariffe applicate nel primo e nel secondo bimestre del 2016

Tariffa Uso Produttivo grandi quantitativi
Scaglioni tutto il consumo Quota Fissa
Acqua  € 2,549705  € 317,952557
Fognatura  € 0,983544   € 300,207521
Depurazione  € 0,406931   € 271,548016



La nuova modalità di individuazione degli Utenti per categoria di utenza, (piccoli quantitativi o grandi quantitativi) prevede due fasi, una prima fase a partire dal 01 gennaio 2016 in cui sarà il soggetto Gestore a selezionare la categoria di utenza sulla base del consumo annuo storico; qualora non siano disponibili i dati di un anno di consumo, l'attribuzione sarà effettuata tenuto conto dei dati disponibili dal momento della stipula del contratto di somministrazione.

Per gli anni successivi, sarà l'utente che potrà auto-selezionarsi entro il mese di dicembre dell'anno precedente, dandone opportuna comunicazione al Gestore per l'anno solare successivo.

La Società comunicherà agli utenti appartenenti alla categoria produttiva, anche attraverso l'ausilio della documentazione inviata con la bolletta, le modalità con cui gli stessi potranno scegliere la categoria produttiva di appartenenza.

Scarichi autorizzati in deroga di attività produttive

Per la tariffa degli scarichi attività produttive, l'AIT, in attesa che l'AEEGSI emani specifiche direttive tariffarie, ha mantenuto l'articolazione precedentemente definita. Conseguentemente, per tali realtà continuerà ad essere applicata per la tariffa di depurazione, l'articolazione tariffaria vigente al 31 dicembre 2015 alla quale saranno applicati gli incrementi tariffari previsti dalla regolazione.

Di conseguenza, per tale tipologia d'utenza la tariffa acquedotto e quella di fognatura, a partire dal 01 gennaio 2016, sarà quella prevista per la categoria piccola produttiva o grande produttiva mentre la tariffa di depurazione, sarà quella prevista per la categoria tariffaria commerciale/artigianale/ altro o industriale vigente al 31 dicembre 2015 a seconda della provenienza dell'utente, incrementata del 10% ed assoggettata alla regolazione prevista dall'AEEGSI.

Ai nuovi utenti che entreranno a far parte della categoria "attività produttive in deroga", sarà applicata per la depurazione, la tariffa industriale vigente al 31 dicembre 2015 incrementata del 10% ed assoggettata alla regolazione prevista dall'AEEGSI.

Componente tariffaria per la perequazione dei costi

Con Deliberazione del 21 Novembre 2013 n. 529/2013/R/COM l’Autorità per l’Energia elettrica e il gas ha emanato le “Modifiche e integrazioni alle disposizioni per le popolazioni colpite dagli eventi sismici verificatisi nei giorni del 20 maggio 2012 e successivi nonché aggiornamento della componente UI1” stabilendo che dal 1 Gennaio 2014 il valore della componente tariffaria UI1, istituita con Deliberazione del 16 Gennaio 2013 n. 6/2013/R/COM, sia pari a 0,4 centesimi di euro metro/cubo

Tariffe di Fognatura e Depurazione per utenti approvvigionati da Fonti Autonome

La Delibera n. 18/2000 determina i criteri per la fatturazione della tariffa relativa al servizio di fognatura e depurazione da applicare agli utenti che sono approvvigionati da fonti autonome, allacciati alla pubblica fognatura. Per i soggetti di cui sopra non allacciati al pubblico acquedotto e pertanto privi di contatori per la rilevazione dei consumi, la quota di tariffa per fognatura e depurazione verrà calcolata sulla base di un consumo presunto di 100 litri abitante/giorno. Per i soggetti di cui sopra allacciati al pubblico acquedotto e pertanto dotati di contatori per la rilevazione dei consumi, la quota di tariffa per fognatura e depurazione verrà calcolata sul consumo rilevato dalla lettura del contatore dell'acquedotto, fermo restando che detta quota di tariffa verrà in ogni caso calcolata su un consumo minimo non inferiore a 100 litri abitante/giorno. Le quote fisse saranno applicate a secondo dei servizi forniti (fognatura, depurazione) in base alla categoria di appartenenza.

Ulteriori informazioni possono essere richieste agli uffici addetti alla clientela della Nuove Acque S.p.A





Direzione: Arezzo, Via Montefalco 49/55 Sede legale: Arezzo, Loc. Poggio Cuculo Fraz. Patrignone P.Iva 01616760516