TERRITORIO E QUALITA' DELL' ACQUA

Senese

TUTELA DEL CLIENTE

Qualora l'utente non ritenga di aver ricevuto risposta soddisfacente al Reclamo già proposto, potrà utilizzare uno degli strumenti di tutela di seguito elencati.

La proposizione del Reclamo è condizione necessaria per poter adire alle Conciliazioni o al Reclamo di secondo Livello e tali strumenti sono tra loro alternativi.

 

I. Attivazione Commissione Conciliativa Paritetica

II. Attivazione Commissione Conciliativa Regionale

III. Attivazione reclamo di seconda istanza presso sportello per il consumatore

IV. Attivazione Servizio Conciliazione presso sportello per il consumatore

 

 

I. Attivazione Commissione Conciliativa Paritetica

Perché si può attivare Tutte le volete che l’utente ritenga di aver subito pregiudizio a causa di un comportamento non conforme a quanto previsto dalla normativa di settore, nonché dal Regolamento e/o dalla Carta del Servizio

Attivazione conciliazione paritetica L’attivazione della procedura è subordinata ad un precedente invio di reclamo al Gestore, la cui risposta:

  • non sia ritenuta soddisfacente
  • o non sia pervenuta nei tempi previsti

Modalità presentazione L’Utente può presentare domanda di conciliazione attraverso i canali messi a disposizione dalla società (sportello, sito internet, corrispondenza):

  1. entro 30 gg. di calendario dal giorno in cui il Gestore avrebbe dovuto rispondere o dal giorno di protocollazione della risposta ritenuta insoddisfacente

L'istanza dovrà essere presentata in forma scritta e debitamente firmata, utilizzando il modulo di cui sopra, ed inoltrata tramite una Associazione dei Consumatori componente del Comitato Regionale Consumatori ed Utenti (CRCU)

#torna su


II. Attivazione Commissione Conciliativa Regionale

Perché si può attivare Tutte le volete che l’utente ritenga di aver subito pregiudizio a causa di un comportamento non conforme a quanto previsto dalla normativa di settore, nonché dal Regolamento e/o dalla Carta del Servizio

Attivazione conciliazione Regionale L’attivazione della procedura è subordinata ad un precedente invio di reclamo al Gestore, la cui risposta:

  • o non sia ritenuta soddisfacente
  • o non sia pervenuta nei tempi previsti
  • o in caso di insoddisfazione dell’esito di Conciliazione Paritetica.

Modalità presentazione L’Utente può presentare domanda di conciliazione attraverso i canali messi a disposizione dalla società (sportello, sito internet, corrispondenza):

  1. entro 30 gg. di calendario dal giorno in cui il Gestore avrebbe dovuto rispondere o dal giorno di protocollazione della risposta ritenuta insoddisfacente
  2. entro 15 giorni dalla formalizzazione dell’esito di conciliazione paritetica, se non soddisfacente

L’istanza dovrà essere presentata in forma scritta e debitamente firmata, utilizzando il modulo di cui sopra

#torna su

III. Attivazione reclamo di seconda istanza presso sportello per il consumatore

Perché si può attivare

Tutte le volete che l’utente ritenga di aver subito pregiudizio a causa di un comportamento non conforme a quanto previsto dalla normativa di settore, nonché dal Regolamento e/o dalla Carta del Servizio.

La modalità di attivazione sono consultabili presso

http://www.sportelloperilconsumatore.it/servizi-idrici/reclami-idrico

L'attivazione del reclamo di seconda istanza è alternativo alla richiesta di attivazioni delle commissioni conciliative di cui ai punti XVII e XVIII della presente sezione, nonché all'attivazione del Servizio Conciliazione presso l'Autorità di Regolazione (ARERA) attivo dal 1 Luglio 2018.

#torna su

IV. Attivazione servizio conciliazione presso sportello per il consumatore

Cosa è

http://www.sportelloperilconsumatore.it/sites/default/files/Serv%20Conciliazione_idrico1_0.pdf

Perché si può attivare

Tutte le volete che l’utente ritenga di aver subito pregiudizio a causa di un comportamento non conforme a quanto previsto dalla normativa di settore, nonché dal Regolamento e/o dalla Carta del Servizio.

Per proporre istanza occorre registrarsi presso

https://www.portalesportello.it/regunica/public/newUser.htm

L'attivazione del Servizio di Conciliazione è alternativo alla richiesta di attivazioni delle commissioni conciliative di cui ai punti I e II della presente sezione, nonché all'attivazione del Reclamo di Seconda Istanza di cui al punto III

#torna su